Il bene e il metodo. Riflessioni sull’eredità della filosofia continentale del Novecento

Roberto Mancini

Abstract


Lo scopo dell’articolo è quello di approfondire il tema del nesso consequenziale e propulsivo che sussiste tra riferimento alla realtà del bene e metodo della conoscenza filosofica. Tale connessione  è particolarmente rilevante nelle filosofie continentali, elaborate nel Novecento, che hanno messo al centro della loro ricerca la relazione, il dialogo, la libertà responsabile, l’esistenza come possibile nascita permanente. Proprio questa connessione rappresenta il fattore determinante per lo sviluppo di queste filosofie. Esse, dunque, non sarebbero puramente evocative e narrative, ma avrebbero in dote una loro forza argomentativa e una carica innovativa in grado di suscitare un ripensamento della natura e del metodo della ricerca filosofica in generale. Si tratta allora di capire come la relazione umana con il bene sia al centro dell’esperienza metafisica testimoniata da una coscienza filosofica irriducibile al pragmatismo e all’analisi linguistica.

 


Keyword


Bene, conoscenza, metodo, filosofia continentale, eredità

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.6093/1593-7178/2839

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunina-16568

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Bollettino Filosofico è pubblicata dal Centro di Ateneo per le Biblioteche dell'Università di Napoli Federico II e realizzata con Open Journal System | Direttore responsabile: Pio Colonnello | ISSN 1593-7178 | © 1978 | E-ISSN 2035-2670