Tempo sospeso e trasgressione coreutica nelle fonti bassomedievali

Main Article Content

Angelica Aurora Montanari
https://orcid.org/0000-0001-9880-2738

Abstract




Nei secoli XIV e XV si avverte lo sforzo verso una resa più nitida e sistematica dei confini della danza, espressi in termini di non interferenza con lo spazio e con il tempo sacro, di intenzione onesta, di pudicizia e di disciplina corporea. Mi occuperò nel seguente saggio di analizzare i documenti che trattano delle ripercussioni della trasgressione coreutica sull’evoluzione delle performance, ed in particolare della sospensione della sfera temporale e della dilatazione del ballo. Tratterò il tema attraverso il confronto di testimonianze esemplaristiche e letterarie bassomedievali provenienti dall’area franco-italiana, ovvero dal territorio che accolse i primi tentativi di codificazione della danza.




Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Montanari, A. (2020). Tempo sospeso e trasgressione coreutica nelle fonti bassomedievali. Reti Medievali Rivista, 21(2). https://doi.org/10.6092/1593-2214/6219
Sezione
Saggi